HOME | LE FOTO | DICONO DI ME | LE TELECRONACHE | IL MIO CURRICULUM
ARGOMENTO DELLA SETTIMANA | NEWS | GUESTBOOK | CONTATTA IL CORRIERE
L'argomento della settimana
ROMA, SUICIDIO NAINGGOLAN E SOLITA RIVOLUZIONE: A CHE GIOCO STA GIOCANDO PALLOTTA?

-DALLA REDAZIONE- La prima cosa che ci sarebbe da esclamare è:``peccato```. Già, peccato che anche quest`anno, la sindrome da Tela di Penelope abbia attanagliato Pallotta. Anche in questa campagna acquisti, la squadra era fatta, ma è stata disfatta con una serie di operazioni di mercato sull`orlo dell`assurdità tecnica. Ancora una volta tante giovani promesse, del tutto inadeguate per far fronte al presente. Sarebbe finalmente interessante costruire una Roma vincente dell`oggi, piuttosto che una sempre così futuribile. Perchè, ad inseguire troppo il futuro, si rischia sempre di rimanere a bocca asciutta. L`unica drammatica certezza è la folle cessione di Radja Nainggolan, il calciatore simbolo della Roma, colui che meglio incarnava lo spirito voluto dal tifoso giallorosso. Ancora più assurdo cederlo ad una diretta rivale come l`Inter e ad un ``nemico`` come Spalletti che, con la Roma, non si era lasciato certo molto bene. La speranza è che, anche per il prossimo anno, si riesca ad andare in Champions. Ma di vittorie pesanti, di trofei alzati, sembra che anche il prossimo anno non ci sarà neppure l`ombra. Almeno con queste premesse. Ancora una volta, ``peccato``: in fondo, sarebbe bastato davvero poco..
Le persone che stimiamo:
Marcello Micci, Mimmo Ferretti, Marco Cherubini, Giorgia Ferrajolo, Francesca Benvenuti, Stefano Antonucci, Riccardo Luna, Daniele Lo Monaco, Gianni Cerqueti, Massimo Limiti, Paolo Marcacci, Fabio Galimberti, Antonello De Fortuna, Ugo Trani.

Corriere della Capitale, Testata Giornalistica iscritta al Tribunale di Roma num. 268/2012 del 25/09/2012

Copyright © 2012 Simone Braconcini, tutti i diritti sono riservati Design © Altravia srl